Non sei ancora registrato? Registrati ora.

1. Il mio profilo >2. Informazioni aggiuntive

Premendo Invia di seguito si certifica di avere letto e accettato la nostra Informativa sulla privacy.

THE WisdomTree BLOG

Viktor Nossek / Macro Alerts, Equities, Equity Income, Europe / Eurozone 19 lug 2017

Outlook macro-economico europeo: Italia

Viktor Nossek

La mancata approvazione di una nuova legge elettorale l’anno scorso significa che in Italia sarà ora necessario indire le elezioni nel periodo in cui dovrà essere approvato il bilancio per il 2018. Ciò comporta un rischio per la stabilità politica. Salvo che l’UE non conceda all’Italia flessibilità di bilancio e un più ampio margine d’azione per finanziare la spesa pubblica in disavanzo difficilmente la proposta di bilancio otterrà l’appoggio del Parlamento. L’instabilità politica provoca nuovi attacchi speculativi sui titoli governativi e i titoli bancari italiani. A causa della fragilità del governo e del settore bancario, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella – che ha il solo potere di sciogliere il Parlamento- non rischierà di andare alle elezioni senza che prima sia stato approvato il budget. Considerata la posta in gioco, le elezioni potrebbero essere rimandate al 2018. Il Movimento euroscettico dei 5 Stelle, nonostante le sconfitte subite nelle recenti elezioni locali, continua a ottenere ottimi risultati nei sondaggi nazionali in un testa a testa con il Partito Democratico. 

SEE MORE
Viktor Nossek / Macro Alerts, Equity Income, Europe / Eurozone, Equities 12 lug 2017

Outlook macro-economico europeo: Francia

Viktor Nossek

Un’agenda di riforme pro-UE e pro-crescita rappresenta una finestra di opportunità per rinvigorire lo slancio economico  

Le riforme del mercato del lavoro di Macron appaiono difficili da implementare a fronte della storica, dura opposizione da parte delle rappresentanze sindacali. Tuttavia, a differenza del suo predecessore François Hollande che propugnava un’agenda socialista, Macron essendo “indipendente” potrà intrattenere con i sindacati rapporti più conflittuali e costringerli a negoziare. Il mandato palesemente pro-imprese delineato in campagna elettorale dovrebbe rendere politicamente più agevole per Macron ottenere maggiori concessioni rispetto a quanto non sia mai stato consentito ad Hollande. Governare tramite decreto significa inoltre che il Presidente francese potrebbe decidere di bypassare il Parlamento per emendare le proposte di legge. 

SEE MORE
Viktor Nossek / Macro Alerts, Europe / Eurozone, Equities, Equity Income 10 lug 2017

Outlook macro-economico europeo: le riforme in Francia contribuiscono alla crescita dell’Eurozona, le elezioni italiane minacciano l’euro

Viktor Nossek
Il sentiment sugli attivi rischiosi dell’Eurozona è migliorato. L’agenda di riforme pro-UE e pro-crescita di Macron e il rapido intervento delle autorità dell’Unione per far fronte ai crediti deteriorati e alle banche in difficoltà rappresentano il principale fattore di supporto. Un’uscita più morbida del Regno Unito dall’Unione europea implica anche che il sentiment sul rischio in UK dovrebbe mantenersi positivo, affievolendosi il clima d’incertezza sui flussi commerciali e finanziari. 
SEE MORE
Nick Leung / Europe / Eurozone, Macro Alerts 04 apr 2017

Come posizionarsi rispetto alla prima tornata elettorale francese

Nick Leung

Le elezioni presidenziali in Francia saranno probabilmente una gara a tre in cui si scontreranno i candidati Marine Le Pen, Emmanuel Macron e François Fillon. Uno di loro verrà eliminato dopo il primo turno previsto per domenica 23 aprile e riteniamo siano tre gli scenari possibili.

Questo articolo illustra la nostra opinione in merito a ogni singolo scenario, proponendo un’asset allocation riguardo a come gli investitori potrebbero posizionarsi tatticamente tramite gli ETP short e a leva e, strategicamente, tramite le nostre soluzioni ETF smart beta.

SEE MORE
Viktor Nossek / Macro Alerts, Europe / Eurozone 30 mar 2017

Il Tapering della BCE: positivo per le banche italiane

Viktor Nossek
Il settore bancario dell’Eurozona, negoziato a forte sconto - soprattutto quello italiano-, offre agli investitori un potenziale punto d’ingresso in un momento in cui la pressione sui titoli di Stato a lunga scadenza, e l’irripidimento della curva dei rendimenti da essa provocata, ha riproposto nuove opportunità di carry trade.
SEE MORE
WisdomTree / Macro Alerts, Europe / Eurozone 25 ott 2016

Dove si trova la crescita degli utili nell’Eurozona?

WisdomTree
Sono svariate le ragioni che inducono all’ottimismo riguardo alle prospettive per i mercati azionari dell’Eurozona: i multipli sono bassi, i rendimenti obbligazionari anche (quando non addirittura negativi, come per le scadenze a dieci anni in Germania) e gli utili mostrano trend in miglioramento.
SEE MORE
Viktor Nossek / Macro Alerts, Europe / Eurozone, Small Cap 18 ott 2016

Outlook macro-economico per l’Europa: la crescita interna europea, di natura strutturale, rappresenta un’opportunità per le small cap nel 2017

Viktor Nossek
Le argomentazioni a favore degli investimenti in Europa poggiano su una ripresa dell’attività di natura strutturale, non trainata dal ciclo economico. Prevediamo un’accelerazione della crescita nei prossimi dodici mesi, sospinta dai consumi, soprattutto nell’Eurozona e in Regno Unito, oltre ad un modesto aumento degli investimenti. Le esportazioni e la spesa pubblica fungeranno da elementi stabilizzatori ma non trainanti.
SEE MORE

Jose Poncela

Head of ETNs

Jose Poncela è responsabile degli ETN di WisdomTree in Europa e della gestione della piattaforma e dei prodotti Boost ETP di WisdomTree. Prima di entrare in Boost/WisdomTree nel 2012, Jose si è occupato della strutturazione delle transazioni azionarie strategiche in UBS e Nomura e, acquisendo la qualifica di avvocato, ha lavorato per uno dei maggiori studi legali degli USA. Ha conseguito un MBA presso la London Business School, un Master in Legge della Fordham University di New York e lauree in economia e legge presso università spagnole.

Nizam Hamid

ETF Strategist

Nizam Hamid è ETF Strategist per WisdomTree in Europa ed ha maturato una vasta esperienza nel mercato dei prodotti ETF europei. Prima di entrare in WisdomTree ha lavorato per C8 Investments, un hedge fund sistematico, occupandosi di business development e strategie quantitative; prima ancora è stato consulente presso FTSE. Dal 2010 al 2012 ha ricoperto gli incarichi di Head of ETF Strategy e Deputy Head presso Lyxor ETF, all’epoca il secondo maggiore emittente di ETF in Europa. Prima di Lyxor è stato Head of Sales Strategy per l’Europa e il Medio-Oriente presso iShares a Londra. Prima ancora, dal 1998 al 2008, ha ricoperto il ruolo di Global Head of ETFs, Portfolio and Index Strategy in Deutsche Bank. Ha inoltre lavorato come analista quantitativo a Londra e Tokyo per UBS, BZW e Bankers Trust / NatWest Markets. Ha conseguito una laurea in economia all’Università di Liverpool.

Viktor Nossek

Director of Research

Nossek, che ha maturato oltre 14 anni di esperienza nel settore, ha lavorato presso Renaissance Asset Managers con l’incarico di Direttore della ricerca. Si occupa di ricerche macro-economie su svariati temi nell’ambito del segmento azionario, obbligazionario e delle commodity. Le ricerche condotte per WisdomTree in Europa offrono strategie d’investimento riguardanti l’attuale gamma di prodotti ETF UCITS Smart Beta, oltre alla gamma di Boost di ETN short e a leva. In precedenza Nossek ha ricoperto il ruolo di Research Analyst presso BlackRock e Thomson Financial. Ha iniziato la carriera come Equity Strategist in Commerzbank, dopo aver completato gli studi con un master in economia presso l’Università di Maastricht, nei Paesi Bassi.

Nick Leung

Research Analyst

Nick Leung è Research Analyst per WisdomTree in Europa. E’ responsabile dell’analisi e dei commenti macro-economici, della formulazione di strategie d’investimento e idee commerciali, oltre al mantenimento delle garanzie collaterali.  Prima di entrare a far parte dell’azienda nel 2015, Leung ha lavorato in Source, dopo il master presso l’Imperial College London. Sempre nello stesso periodo è stato coinvolto in un progetto imprenditoriale con Unilever. Leung ha conseguito un BA in Economia presso l’Università di Nottingham.

Vania Pang

Capital Markets and Investment Solutions, Index and Quantitative Investment, ICBC Credit Suisse Asset Management (International) Company Limited

Vania Pang è responsabile delle funzioni Capital Markets e Investment Solutions del Dipartimento Index e Quantitative Investment di ICBC Credit Suisse Asset Management (International) Company Limited. Dal 2012 al 2016, Vania Pang ha ricoperto il ruolo di Vice President of Corporate Strategy and Development presso Asia Coal Limited dove si è occupata di gestire le operazioni strategiche di fusione e acquisizione, gli aumenti di capitale e le relazioni con gli investitori. Prima ancora ha svolto l’incarico di Associate Director, Business Development in Crown One Asset Management Company Limited, in qualità di responsabile delle vendite e del marketing dei fondi. Tra il 2007 e il 2008, Vania Pang è stata Assistant Manager, Public Distribution Hong Kong (Equity Derivatives and Private Investor Product Sales) presso RBS, occupandosi delle vendite e del marketing dei prodotti su derivati dell’azionario quotato. Prima di entrare in RBS è stata conduttrice e reporter per Cable TV e l’Hong Kong Economic Journal.

Vania Pang ha conseguito un MSc. in Development Finance presso l’Università di Manchester, un M.A. in Giornalismo e un B.A. in Business Administration presso l’Università cinese di  Hong Kong. 
 

Jesper Koll

Head of Japan di WisdomTree

Jesper Koll è stato nominato Head of Japan di WisdomTree il 1° luglio 2015. Negli ultimi vent’anni Koll si è sempre classificato come uno dei migliori strategist/economisti in Giappone, con gli incarichi di Chief Strategist e Head of Research per primarie banche degli investimenti americane come J.P. Morgan e Merrill Lynch. Le sue capacità di analisi e intuizione gli sono valse una posizione in diversi comitati consultivi del Governo giapponese e Koll è anche uno dei pochi membri non giapponesi del Keizai Doyukai, l’associazione giapponese dei dirigenti aziendali. Ha scritto due libri in giapponese: “Towards a New Japanese Golden Age” e “The End of Heisei Deflation”. Dopo il suo arrivo in Giappone, nel 1986, ha inizialmente lavorato come assistente di un Parlamentare. Koll ha conseguito un master presso la School of Advanced and International Studies della Johns Hopkins University ed è stato ricercatore presso l’Università di Tokyo e quella di Kyoto. Si è laureato presso il Lester B. Pearson College of the Pacific.

REGISTER TO RECEIVE BLOG ALERTS

Premendo Invia di seguito si certifica di avere letto e accettato la nostra Informativa sulla privacy.