Non sei ancora registrato? Registrati ora.

1. Il mio profilo >2. Informazioni aggiuntive

Premendo Invia di seguito si certifica di avere letto e accettato la nostra Informativa sulla privacy.

Equities
Idea tattica: quando lo yen è debole meglio non dimenticare l’export giapponese
02 May 2018
Christopher Gannatti, Head of Research


E’ risaputo che l’andamento dei titoli azionari giapponesi è inversamente correlato all’evoluzione dello yen. Nella fattispecie:

 

Quando lo yen si apprezza, il mercato azionario nipponico tende a perdere terreno e a non riportare i suoi rendimenti migliori  
Quando lo yen si deprezza, il mercato azionario nipponico trova di solito un contesto più favorevole e la performance è decisamente più forte 

 

Se osserviamo il 2018 fino ad oggi, i dati del Ministero delle finanze giapponesi indicano che oltre 30mld di dollari USA, provenienti da investimenti esteri, hanno lasciato il mercato azionario nipponico1. Chiaramente gli investitori stranieri non sono rimasti soddisfatti del Giappone in termini di asset allocation e un fattore che ha probabilmente contribuito a questa attività è dipeso dal tasso di cambio yen giapponese/dollaro USA inferiore a 105: un livello decisamente d’impatto! 

 

 

Attenzione: lo yen non si muove in un’unica direzione 

 

Mentre gli investitori esteri preferirebbero chiaramente vedere il tasso di cambio yen/dollaro attestarsi al disopra di 110 e verso i 120, segnaliamo l’importanza di non scordarsi del Giappone solo perché lo yen è alto. I mercati possono muoversi rapidamente e, sprazzi di debolezza della valuta nipponica, possono rendere i titoli azionari giapponesi interessanti idee di trading tattico.

 

 

Esempio: dal 23 marzo al 20 aprile 2018 lo yen si è deprezzato del 2,71%. Cosa hanno fatto le borse?

 

Le borse giapponesi hanno reagito bene alla recente debolezza dello yen (dal 23 marzo 2018 al 20 aprile 2018)

Fonte: Bloomberg. La performance passata non è indicativa dei risultati futuri. Non è possibile investire direttamente in un indice.

 

E’ evidente come i titoli azionari nipponici abbiano reagito in maniera positiva al movimento di ribasso della valuta nazionale. 

  • Il WisdomTree Japan Hedged Equity Index concentra il suo approccio sulle aziende del settore export: ciò ci spingerebbe ad attenderci una risposta più marcata alle oscillazioni dello yen. Osserviamo – in un lasso temporale palesemente breve- che è quanto avvenuto rispetto al più ampio MSCI Japan Index.

 

Relazioni chiave: tra lo yen e i tassi d’interesse dei titoli del Tesoro USA a 10 anni

Fonte: Bloomberg. La performance passata non è indicativa dei risultati futuri. Non è possibile investire direttamente in un indice.

 

  • Il grafico di sinistra mostra chiaramente la relazione tra lo yen in ribasso contro il dollaro USA e la performance del WisdomTree Japan Hedged Equity Index. L’immagine è strettamente correlata con quella del nostro primo grafico, mostra solo un modo di interpretare la relazione in una prospettiva più “temporale” o di “correlazione”.
  • Il grafico di destra illustra la presenza di una relazione anche tra il WisdomTree Japan Hedged Equity Index e il Treasury Note USA decennale. Storicamente si è verificata una correlazione positiva tra il rialzo dei titoli decennali USA e la performance del WisdomTree Index qui illustrata. Poiché i titoli decennali sono molto vicini al 3% è importante riportare l’attenzione su questo tipo di rapporto.

 

Nel 2018, lo yen si è collocato tra le valute che si sono maggiormente apprezzate, nonostante il rialzo dei titoli decennali. A fine aprile, la moneta giapponese ha iniziato ad avvertire delle pressioni, coincidenti e più in sincronia con il rialzo dei differenziali di rendimento USA vs Giappone.

Abbiamo sottolineato come, dal punto di vista esclusivamente delle valorizzazioni azionarie, consideriamo il Giappone uno dei mercati più interessanti a livello mondiale. A iniziare dai compensi offerti dai titoli azionari rispetto agli asset più sicuri come le obbligazioni. Il “premio per il rischio” del rendimento degli utili rispetto ai rendimenti obbligazionari giapponesi è il più alto a livello mondiale – dato un rendimento dei governativi giapponesi decennali ancorato vicino allo zero e un rendimento da dividendi sull’Indice di WisdomTree quasi al 7,8%. Il rapporto paragonabile per lo S&P 500 è inferiore al 2%,  considerando un rapporto PE su base trailing a 12 mesi superiore a - 20x e un rendimento delle obbligazioni decennali vicino al 3%.

 

I titoli azionari giapponesi appaiono estremamente interessanti rispetto ai governativi

 

Fonte: Bloomberg. Dati al 20 aprile 2018. Il rendimento dei governativi decennali per gli indici azionari focalizzati sul Giappone è rappresentato dal governativo giapponese decennale. Per lo S&P 500 Index, ciò si riferisce al Treasury Note USA a 10 anni. La performance passata non è indicativa dei risultati futuri. Non è possibile investire direttamente in un indice.

 

 

Nel caso in cui si allentassero  le tensioni sul commercio globale anche il rischio sulla Corea del Nord dovrebbe attenuarsi e il segmento azionario giapponese sarebbe pronto alla ripresa.

 

Fonti: Bloomberg, Ministero delle Finanze del Giappone, in base a dati con una settimana di ritardo nella segnalazione, aggiornati al 13 aprile 2018. 

 

 

Potresti anche essere interessato a leggere…

 

Più dissenso dalla Banca del Giappone per una maggiore credibilità – Desincronizzazione dalla Fed

Sayonara Abenomics? Non così in fretta

Tutti gli occhi sono puntati sulla BOJ: dai rischi del ciclo discendente alle misure di stimolo?

Read More

Equities, Japan, Macro Alerts


Previous Post Next Post
La presente documentazione è stata redatta da WisdomTree e dalle sue affiliate e non costituisce previsione, ricerca, consulenza di investimento, raccomandazione, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere titoli o ad adottare qualsivoglia strategia di investimento. Le opinioni espresse sono aggiornate alla data di redazione della documentazione e possono cambiare a seconda del variare delle condizioni. Le informazioni e le opinioni riportate nella presente documentazione derivano da fonti proprietarie e non proprietarie. Pertanto, WisdomTree, le sue affiliate o i rispettivi incaricati dipendenti o agenti non garantiscono la correttezza e l’affidabilità delle stesse e declinano qualsiasi responsabilità derivante da errori e omissioni (ivi compresa la responsabilità nei confronti di qualunque persona per negligenza). Fare affidamento sulle informazioni nel presente materiale è ad esclusiva discrezione del lettore. I rendimenti ottenuti nel passato non sono un’indicazione affidabile dei rendimenti futuri.This material is prepared by WisdomTree and its affiliates and is not intended to be relied upon as a forecast, research or investment advice, and is not a recommendation, offer or solicitation to buy or sell any securities or to adopt any investment strategy. The opinions expressed are as of the date of production and may change as subsequent conditions vary. The information and opinions contained in this material are derived from proprietary and non-proprietary sources. As such, no warranty of accuracy or reliability is given and no responsibility arising in any other way for errors and omissions (including responsibility to any person by reason of negligence) is accepted by WisdomTree, nor any affiliate, nor any of their officers, employees or agents. Reliance upon information in this material is at the sole discretion of the reader. Past performance is not a reliable indicator of future performance.

REGISTER TO RECEIVE BLOG ALERTS

Premendo Invia di seguito si certifica di avere letto e accettato la nostra Informativa sulla privacy.