Non sei ancora registrato? Registrati ora.

1. Il mio profilo >2. Informazioni aggiuntive

Premendo Invia di seguito si certifica di avere letto e accettato la nostra Informativa sulla privacy.

Macro Alerts
Come e perché le fluttuazioni dei cambi possono incidere sui rendimenti degli ETP
17 Nov 2017
WisdomTree


Chi desidera investire in Exchange Traded Product (ETP) – che si tratti di un fondo o di un ETN- noterà come ci siano diverse valute associate a questi strumenti. Le valute possono avere un impatto considerevole sul rendimento del prodotto ed è quindi importante capire come funzionano e come oscillano. Questo articolo cerca di chiarirne la funzione nei prodotti ETP, a vantaggio di trader e investitori.

 

Cos’è importante sapere

 

In primo luogo è importante sapere quale indice replica l’ETP e in quale valuta è quotato tale indice. Ad esempio, il NASDAQ 100 è quotato in USD, il FTSE MIB in EUR e il FTSE 100 in GBP.  

 

In secondo luogo, bisogna guardare la valuta di base e il Net Asset Value (NAV). La valuta di base è, in genere, la stessa valuta in cui è quotato l’indice e anche il NAV solitamente è quotato nella valuta di base. Tuttavia, proprio in questo aspetto si celano possibili insidie: l’ETP può anche avere un prezzo o un NAV “indicativo” quotato in più valute.  

 

Ciò significa che mentre gli ETP sono emessi e riscattati nella propria valuta di base, possono essere negoziati in più valute e su diversi listini. Alla fine ciò agevola le transazioni e il regolamento delle operazioni dando all’investitore la possibilità di acquistare l’ETP in maniera efficiente tramite la propria borsa locale. 

 

Ad esempio, un ETP 3x short sui Treasury USA decennali ha sia il NAV che la valuta di base in USD ed è negoziato in GBP e in USD sul London Stock Exchange e in EUR su Borsa Italiana e Deutsche Börse Xetra. 

 

La performance di un 3x short 10-year US Treasuries ETP su Borsa Italiana

 

Il rendimento di ogni ETP sarà diverso a seconda della valuta di base dell’ETP medesimo. Lo strumento ha valuta di base e NAV in USD ma è quotato in EUR su Borsa Italiana. Nella tabella di cui sotto mostriamo un esempio ipotetico che indica il movimento giornaliero del NAV (in USD) per questo ETP e include la variazione giornaliera del tasso di cambio EUR/USD.    

 

Il prezzo in EUR dell’ETP è influenzato sia dalla variazione del prezzo dell’ETP in USD che dal tasso di cambio EUR/USD. 

 

NAV (USD)

Change (%)

EUR- USD

Change (%)

NAV (EUR)

Change (%)

Day 1

100

1.15

86.96

Day 2

105

5.0%

1.10

-4.3%

95.45

9.8%

Day 3

105

0.0%

1.05

-4.5%

100.00

4.8%

Day 4

100

-4.8%

1.10

4.8%

90.91

-9.1%

Fonte: WisdomTree, esempio illustrativo. La performance passata non è indicativa dei risultati futuri. 

 

Nell’esempio di cui sopra, nei quattro giorni considerati, il NAV in USD è rimasto complessivamente invariato, mentre il tasso di cambio EUR/USD si è indebolito passando da 1,15 a 1,10. Ciò significa che, nel complesso, mentre il NAV in USD è rimasto piatto, un investitore che avesse negoziato in euro avrebbe riportato un rendimento complessivo del 4,5%, mero riflesso della variazione del tasso di cambio.  

 

Se si osservano i rendimenti ipotetici del periodo considerato, nei Giorni 3 e 4, il NAV in USD è sceso del 4,8%, mentre il tasso di cambio EUR/USD è salito del 4,8% passando da 1,05 a 1,10. Di conseguenza, il NAV in EUR è diminuito da 100 a 90,91 con una diminuzione del 9,1%.

 

Questo esempio relativamente semplice dimostra che per un ETP la cui esposizione sottostante abbia il NAV in una valuta diversa da quella di quotazione è importante prendere nota di entrambe le possibilità di rendimento. 

 

L’impatto delle valute nel corso del tempo 

 

Il grafico di cui sotto mostra la variazione cumulativa in percentuale del NAV (USD) per lo stesso ETP, insieme al tasso spot EUR/USD e il NAV in EUR tra il mese di dicembre 2016 e il mese di settembre 2017.

 

Con l’apprezzamento dell’USD rispetto all’EUR – in altre parole, per acquistare un euro occorrono meno dollari- la linea EUR/USD scende, mentre con l’apprezzamento dell’EUR rispetto all’USD – in altre parole, per acquistare un euro occorrono più dollari- la linea EUR/USD sale. Nel periodo illustrato qui di seguito, l’ETP è sceso del 6,06% in USD, mentre è sceso del 16,3% in EUR poiché il dollaro USA si è deprezzato del 12,1% rispetto all’euro. 

 

Variazione cumulativa del NAV (USD), NAV (EUR) e EUR/USD per i 3TYS
 

Dati dal dicembre 2016 al settembre 2017.
fontee: WisdomTree, esempio illustrativo. La performance passata non è indicativa dei risultati futuri. 

 

Per tale motivo, se investite in un prodotto ETP in una valuta diversa da quella dell’indice dell’ETP medesimo, è importante che siate consapevoli degli effetti che le fluttuazioni dei tassi di cambio tra le suddette monete potrebbero avere sul vostro investimento.    

 

Potrebbe anche interessarvi leggere…

 

Le sei pratiche di trading più adatte a potenziare l’esecuzione degli ETF

Come usare gli ETP per gestire il rischio azionario

Come coprire i portafogli obbligazionari con gli ETP

ETF smart beta: perché non tutte le strategie sono uguali

Read More

Macro Alerts, Short & Leverage, FX / Valuta coperta , Istruzione


Previous Post Next Post
La presente documentazione è stata redatta da WisdomTree e dalle sue affiliate e non costituisce previsione, ricerca, consulenza di investimento, raccomandazione, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere titoli o ad adottare qualsivoglia strategia di investimento. Le opinioni espresse sono aggiornate alla data di redazione della documentazione e possono cambiare a seconda del variare delle condizioni. Le informazioni e le opinioni riportate nella presente documentazione derivano da fonti proprietarie e non proprietarie. Pertanto, WisdomTree, le sue affiliate o i rispettivi incaricati dipendenti o agenti non garantiscono la correttezza e l’affidabilità delle stesse e declinano qualsiasi responsabilità derivante da errori e omissioni (ivi compresa la responsabilità nei confronti di qualunque persona per negligenza). Fare affidamento sulle informazioni nel presente materiale è ad esclusiva discrezione del lettore. I rendimenti ottenuti nel passato non sono un’indicazione affidabile dei rendimenti futuri.This material is prepared by WisdomTree and its affiliates and is not intended to be relied upon as a forecast, research or investment advice, and is not a recommendation, offer or solicitation to buy or sell any securities or to adopt any investment strategy. The opinions expressed are as of the date of production and may change as subsequent conditions vary. The information and opinions contained in this material are derived from proprietary and non-proprietary sources. As such, no warranty of accuracy or reliability is given and no responsibility arising in any other way for errors and omissions (including responsibility to any person by reason of negligence) is accepted by WisdomTree, nor any affiliate, nor any of their officers, employees or agents. Reliance upon information in this material is at the sole discretion of the reader. Past performance is not a reliable indicator of future performance.

REGISTRATI PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI DAL BLOG

Premendo Invia di seguito si certifica di avere letto e accettato la nostra Informativa sulla privacy.